Come scegliere un climatizzatore

guida scelta climatizzatore

Come scegliere un climatizzatore

L'offerta di climatizzatori oggi disponibili sul mercato è molto ampia e questo aumenta le possibilità di scegliere un prodotto che non corrisponde alle nostre esigenze. Con questa mini guida potrai chiarirti i dubbi principali riguardo alla scelta del tuo climatizzatore. Per ogni altra questione contatta i nostri tecnici al numero verde 800 188 993.

Al di là delle varie esigenze personali ci sono 4 regole che si applicano a qualunque acquisto di climatizzatore:

  1. Scegliere una marca conosciuta per evitare brutte sorprese (puoi trovare le migliori marche a questa pagina)
  2. Scegli un climatizzatore appartenente alla classe A (o ,ancora meglio, A+ e oltre)
  3. Presta molta attenzione al tipo di garanzia offerta. I nostri prodotti godono tutti di garanzia italiana.
  4. Evita i climatizzatori in offerta presso la grande distribuzione (come supermercati e discount) in quanto spesso obsoleti.

I climatizzatori si dividono in due grandi categorie:

  • Climatizzatori fissi
  • Climatizzatori portatili

La differenza più importante (oltre alle dimensioni) è che un climatizzatore portatile non riesce a raffrescare e deumidificare ambiente molto grandi.

Scegli sempre le soluzioni inverter (motore a funzionamento continuo controllato elettronicamente) per avere affidabilità e risparmi significativi di energia.

Nel caso in cui tutte le pareti fossero occupate, ci sono molte soluzioni di climatizzazione a parete o a soffitto.

La potenza del climatizzatore

Essa si misura in BTU (British Termal Unit). Una delle domande più frequenti sulla climatizzazione prima dell'acquisto è proprio quella che si riferisce alla potenza. Per arrivare ad un valore esatto basta considerare:

  • il volume delle stanze da climatizzare. Basta moltiplicare questo valore per 100 ed avremo la potenza minima (in Btu) che si applica a quell'ambiente.
  • normalmente per una metratura di 25-30 mq la potenza di un climatizzatore deve essere intorno a 9.000 BTU, per una metratura di 35-40 mq 12.000 BTU e per una metratura superiore a 40mq sono richiesti 18.000 BTU.

Numero di ambienti da climatizzare

Nel caso in cui si decida di installare un unico split (per esempio nel corridoio) è meglio che questo funzioni con la tecnologia on-off che, pur consumando più energia, garantisce un flusso costante di aria che può, cosi arrivare nei vari ambienti.

Nel caso in cui si decida di installare uno split per ogni stanza la soluzione ideale è un climatizzatore dual o trial inverter prestando però attenzione alla potenza dell'unità esterna.

Pompa di calore?

Una differenza fondamentale è quella tra pompa di calore (un apparecchio in grado sia di riscaldare che di raffreddare un ambiente) e un raffrescatore (che è in grado, invece, solo di raffreddare).

Le certificazioni

Prestare attenzione alle certificazioni ricevute dal modello di climatizzatore come ad esempio Eurovent e ISO9001 che garantiscono la sicurezza.

La rumorosità

Normalmente i climatizzatori portatili sono più rumorosi di quelli fissi

Flussi refrigeranti

Comprare climatizzatori che utilizzano solo fluidi denominati R134, R407C e R410A. Gli altri potrebbero diventare fuori legge con il passare degli anni

 

Contattaci per ricevere ulteriori informazioni!